Camminamonti, escursioni per vivere la Natura-Your Sub Title Here

Camminamonti, escursioni per vivere la Natura-Your Sub Title Here
 
 
 
 
 
             
Camminamonti è anche su facebook, twitter     Iscriviti alla newsletter   
Professione Montagna
Dal 2006 sono Accompagnatore di media Montagna  (guida di montagna in parole semplici).

Tramite camminamonti propongo:

 
  • escursioni di uno o più giorni
     
  • escursioni didattiche e laboratori per la scuola
  • disponibilità ad accompagnare singoli o gruppi, anche in settimana

 
Perchè rivolgersi ad un AmM
 
  • Professionalità
L'Accompagnatore di media Montagna (AmM) è un professionista abilitato ad accompagnare gruppi o persone in montagna.
L'abilitazione si ottiene con un corso di formazione regionale tenuto dal Collegio Regionale Guide alpine Lombardia. Il corso, della durata di 55 giorni, Continua...
 
  • Conoscenza
Durante l'escursione, uno dei ruoli principali dell'AmM, oltre che curare l'aspetto tecnico dell'escursionismo, è descrivere le caratteristiche peculiari dell'ambiente che si percorre.
 
  • Sicurezza
Un aspetto fondamentale nella formazione di un Accompagnatore di media Montagna è conseguire e mantenere il massimo livello di sicurezza degli accompagnati dal momento in cui ci si inoltra in un contesto naturale.
L'AmM valuta costantemente che le condizioni del sentiero, meteorologiche e del gruppo siano tali da garantire un accettabile livello di sicurezza
per lo svolgimento dell'escursione (diffida da chi promette sicurezza al 100%. La totale sicurezza non esiste!)
Per garantire e tutelare chi si affida ad un accompagnatore le norme statali (Legge n.6/89) e della Regione Lombardia (L. R. n.26/2002) stabiliscono che le uniche figure che possono accompagnare gruppi o persone in montagna sono le Guide Alpine, gli Aspiranti Guida alpina, gli Accompagnatori di media Montagna.
Queste leggi sono state emanate per mettere ordine nella professione dell'accompagnamento in montagna ed evitare guide improvvisate che, per impreparazione, possono mettere a repentaglio l'incolumità degli accompagnati.

  

 
GuidaDelParco1
Cari amici della montagna e della natura in generale,
vi scrivo in un periodo difficile che tutti noi stiamo affrontando (a livello globale) dovuto al virus Covid-19.
Come tutti voi anch'io esco di rado per situazioni di necessità, la cosa mi pesa, soprattutto per le mie figlie, ma per carattere non mi do per vinto e per fortuna le professioni che ho scelto di intraprendere (guida e fotografo di paesaggio) mi hanno insegnato l'attesa.
L'attesa che il tempo migliori chiuso in una tenda, l'attesa, anche di ore, per avere la luce migliore per fotografare.
Se contassi tutte le ore spese nell'attendere del momento buono per muovermi o per fotografare mi sorprenderei.
Ora mi trovo ad attendere in casa, nell'incertezza di quando potrò muovermi, ma la forza di sapere attendere proviene dalla certezza che un giorno saremo liberi di uscire (seppure con gradualità).
Nel frattempo pensavo di dedicare più tempo alle mie attività professionali, ma alla fine ho ceduto alle varie attività casalinghe (riordino, imbiancatura).
Vi lascio immaginare cosa significhi imbiancare un appartamento arredato e abitato da quattro persone h24, è un continuo spostare da una parte all'altra...
In questo momento di pausa tra una mano e l'altra vi segnalo alcuni link che ritengo interessanti: